Crea sito

Archive

Archive for febbraio, 2014

Pensiamo alla città

Feb 3rd, 2014 Posted in Senza categoria | No Comments »

nuvole sul Morrone

strane nubi incombono sul cielo di Sulmona


Fa impressione osservare a che livelli d’irresponsabilità possano condurre il mix di ossessioni personali, narcisismo e incompetenza che stanno connotando l’incredibile crisi al Comune di Sulmona.
Tutti conosciamo gli attori in campo, le storie personali, i pochi pregi ed i numerosissimi difetti manifestati da quasi tutti coloro che si sono seduti sui banchi di Palazzo San Francesco. Però lo scenario che si è delineato negli ultimi giorni è desolatamente ordinario rispetto alla qualità della politica nazionale e locale, ma straordinariamente inquietante se contestualizzato nella situazione di collasso socio-economico in cui la città annaspa.
Capisco tutto: dalle ambizioni elettorali (malriposte a mio avviso) regionali o nazionali di qualcuno, passando per l’inesperienza arrogante e ignorante di qualche neo eletto, per il riproporsi di conflitti tra fazioni storiche della politica locale tramite figli d’arte, reduci ed ex delfini, per le puerili strumentalizzazione di certa opposizione priva d’idee, identità e prospettive tanto quanto la maggioranza. Read the rest of this entry »

La vera storia di Peppino “il breve”.

Feb 1st, 2014 Posted in Senza categoria | No Comments »

Non che ce ne fosse bisogno, anzi. Tuttavia la capitale mondiale dei confetti sta facendo di tutto per strappare anche il primato di autolesionismo politico.

Dopo i circa sei anni di disamministrazione seguiti al tonfo della sindacatura La Civita Ter, di cui cinque di ricreazione e “si salvi chi può” per i quali saremo sempre grati a Fabio Federico, pure il buon Ranalli sta correndo il rischio di iscrivere il suo nome nel libro nero dei fallimenti a Palazzo San Francesco, come “Peppino il breve”, ovvero il sindaco più veloce della storia nostrana.

Eppure il ragazzo qualche elemento per trasmettere fiducia ce l’ha, non è un novellino della politica. Per quanto il suo percorso sia stato “sfaccettato”, ha sempre saputo da che parte stare, fin da quando militava tra i Giovani Socialisti, figlio di quel Mario Ranalli, ferroviere e da sempre di provata fede dimasciana. L’inizio della sua ascesa però prende il via con l’elezione al Consiglio Regionale di Filadelfio Manasseri il quale, forte della pesantissima delega ai Lavori Pubblici, eredita i resti della potente rete del Garofano abruzzese e da spericolato talent-scout lancia il giovanissimo Peppino come sua emanazione nel CdA della FIRA, la famigerata finanziaria regionale. Muovendosi sempre con grande accortezza, anche nei cambi di casacca, da esponente margheritin-piddin-dimasciano-dipietrista, ricopre vari incarichi da revisore dei conti in vari enti e società pubbliche tra cui spicca il Comune di Sulmona nel quale, addirittura, riveste sia l’incarico di revisore e sia di Assessore al Bilancio, raccogliendo l’eredità del prof. Luigi Calabria che con Bruno Di Masci ricoprì tale incarico per tutti i sette anni della sua sindacatura e che, con Peppino, ora che è in pensione dall’insegnamento, collabora nello studio da commercialista.

Read the rest of this entry »

Come prima, più di prima…

Feb 1st, 2014 Posted in Senza categoria | No Comments »

wpid-seppuku2-787133-2014-02-1-20-52.jpg

Fare Harakiri. Questo è lo sport preferito dei politicanti sulmonesi.

prova MacJournal

Feb 1st, 2014 Posted in Senza categoria | No Comments »

prova MacJournal

wpid-ciclista_small-2014-02-1-13-41.jpg